Offriamo alla vostra attenzione alcuni articoli che riflettono realmente la situazione con l’industria del turismo della Repubblica Autonoma di Crimea, annessa dalla Federazione russa.

Evening-at-Yalta

Dopo aver inserito le truppe russe in Crimea, la domanda per la ricreazione in Crimea è sceso praticamente a zero. Hotels “decollare” il 25% del costo. Stagione turistica deragliato, e nessuno sa come ripristinarlo.

Il turismo è una delle principali voci di bilancio delle entrate di Crimea , in quanto porta nelle casse della penisola di 500 milioni di UAH . L’anno scorso , questo ammonta a circa 600 milioni di UAH . 5,9 milioni di persone, di cui solo 1,5 milioni di euro – i russi hanno visitato Crimea nel 2013 . Il 70% dei turisti in Crimea ( più di 4 milioni di visitatori all’anno ) ucraini . Allo stesso tempo , il 30 % delle località della Crimea totale capacità providesby Fondo ucraino delle assicurazioni sociali e sindacati .

Ma nel 2014 le autorità autoproclamate di Crimea non dovrebbero aspettare le stesse cifre . Dopo l’introduzione delle truppe russe in Crimea , la stagione turistica sulla penisola frustrato . Come capo dell’Associazione Ospitalità di Crimea Elena Bazhenova , rispetto allo stesso periodo dello scorso anno , sulla penisola diminuito sensibilmente il numero di prenotazioni anticipate . “Le persone hanno paura di andare , ” – ha detto . Secondo goccia di Bazhenova delle vendite è iniziato alla fine di dicembre . Ora la situazione è catastrofica .

Durante questo periodo , ci si sente davvero come un calo della domanda di vacanze in Crimea . “Prima di tutto , colpisce la situazione sociale e politica instabile nella regione . Inoltre , una serie di regolamenti e leggi in materia di turismo , recentemente adottata , avrà un ruolo importante negli arrivi turistici in Ucraina in particolare, in Crimea . Partiamo dal presupposto che sarà un altro deterrente in crescita del traffico turistico in Crimea “, – dice Elena Subbotina , CEO di tour operator IdrisKa tour .

Nessun turisti

Delo.UA propaganda hotel e resort della Crimea , per conoscere la situazione sul terreno . Abbiamo avuto tutti la stessa risposta : ” Tu ci hai meglio chiamare dopo il referendum , ma non abbiamo alcun militare nel territorio Tutto è tranquilla e silenziosa . . ». Nel sanatorio ” Miskhor “, ha osservato che ora hanno circa 150 persone ( la capacità totale è di è di 1100 posti letto) . Sanatorium ” Ai- Petri ” ha solo la metà dei turisti che hanno prenotato visite 3-4 persone rifiutano prenotazione quotidiana ” – . Ha detto in un sanatorio Secondo situazione , così basso numero di fallimenti a causa della elevata percentuale di buoni sovvenzionati ( da i sindacati e le assicurazioni sociali) in bassa stagione .

Ma nella situazione di Crimea è alberghi molto peggio – occupazione albergo è sceso alla media per il mese di marzo 55-60 % al 10-25 % . ” L’anno è iniziato bene, anche con figure migliorate : . Junior suite e suite sono state prenotate per l’estate nel mese di gennaio , mentre lo scorso anno in questo periodo solo le camere standard sono stati prenotati Ma una volta che le truppe russe entrarono in Crimea , entro tre giorni i russi hanno ritirato la intera prenotazione e detenzione cancellata di numerose conferenze , “- ha detto Olga Mishchenko , il Direttore Generale di” More ” SPA Hotel a Alushta .

Situazione con prenotazione online anche peggiorata . ” Vedute di proposte di Hotel Crimea sono diminuiti del 30% sul nostro sito , mentre le vendite sono diminuite drasticamente , sono praticamente pari a zero Vediamo significativa domanda repressa , . ” – Ha detto Dmitry Skripchenko , Partner di Nezabarom .

Come salvare la stagione?

I turisti vanno in Crimea in estate? È difficile da dire , ma che i turisti provenienti da Ucraina non andrà alla Crimea è un fatto reale . Nessuno vuole essere un ” fascista ” e ” banderovets ” sotto l’occupazione della penisola , non fraterna Russia. ” Ministeri degli Affari Esteri dei paesi europei avvertono i loro cittadini circa i pericoli di visitare Crimea Così anche l’Europa non ci parteciperà Ma i residenti della Siberia e dell’Estremo Oriente farà . ». , – Dice Alexander Faynin , presidente della Gioventù Ucraina Tourist Associazione . E aggiunge che solo in caso di ritiro anticipato delle truppe russe .

Ex Ministro Resorts e del turismo di Crimea Alexander Liev ( licenziato dai separatisti ) ritiene che nel 2014 il numero di turisti che ha visitato una penisola nel migliore dei casi cadrà del 30% . Se la situazione non cambia in meglio , il calo sarà superiore al 50 % . ” Non dimenticate che il numero di turisti è la sua dipendenza emotiva al punto di decisione Tipicamente , i turisti decidono in merito vacanza in maggio e giugno e la stagione estiva dipenderà la situazione in questi mesi in Crimea , . . ” – Dice Liev .

I tour operator dicono che nel corso delle ultime due settimane hanno ricevuto chiamate da turisti interessati a soggiornare in Crimea , ma prenotare visite guidate non sono risolti . ” Tutti i turisti sono attivamente interessante per gli sconti , ” – ha detto Lyudmila Prus , testa di Ucraina e CIS Dipartimento di tour operator “Pan Ucraina” . Associazione dei Piccoli Alberghi di Crimea ha anche messo a punto un piano di risposta alla crisi per l’industria del turismo e offre ai visitatori uno sconto del 25 % . Come tour operator battuta: “Certo , è possibile salvare un settore dei viaggi in Crimea … Se non cominciano a sviluppare un turismo militare” .

[Con Olga Sorokaletova, Delo.ua]

…ma nel frattempo…

4704

Autorità della Crimea Breakaway stanno per nazionalizzare più di 130 siti turistici. In particolare, stiamo parlando del “Artek” Children Center, 17 oggetti di società “Ukrprofzdravniza” (organizzazione sindacale), enterprize per l’estrazione del fango medicinale deposito di Saki, Sechenov Institute di Yalta e 35 utilities dei consigli locali .. questo è stato segnalato l’Unione russa di Travel Industry, riferendosi alle parole di Elena Yurchenko, l’illegittima Ministro del Resorts e del turismo di Crimea, ha scritto Unian citando ITAR-TASS.

L’Unione Russa dell’Industria Turistica stato informato che il Fondo del Demanio di Crimea ha incaricato il più presto possibile per fare un inventario e identificare il proprietario di strutture turistiche. Tutto quello che saranno poi discusse dal governo illegittimo russo e Crimea come potenziali aree di investimento.

[Con Black Sea News]

…e come risultato…

zagranpasport

Crimea non ottenere i visti in altri paesi . Dopo che il Ministero della Giustizia ucraino ha bloccato registro dei cittadini , residenti della penisola incontrato diverse difficoltà .

– Mi sono imbattuto in una calda offerta per i biglietti in India con un buon prezzo . Senza pensare abbiamo deciso di andare con una ragazza , – dice il fotoreporter della Komsomolskaya Pravda in Ucraina Oleg Tereshchenko . – Partenza era prevista per il 21 marzo . Dal momento che il visto per l’India ha bisogno di emettere sette giorni abbiamo avuto solo 2 giorni per avere il tempo di presentare i documenti . Nel tempo. Ma il giorno dopo è diventato chiaro che il viaggio sia rimandato .

Secondo Oleg , ha ricevuto una chiamata dal tour operator e ha spiegato : si apre un visto per la ragazza , ma Oleg non vola in India .

– Mi è stato detto che il Ministero della Giustizia di Ucraina ha chiuso l’ accesso al Registro dei cittadini di Crimea , – prosegue Oleg . – Così, un cittadino ucraino Oleg Tereshchenko attualmente non esiste. E poi … Come , vieni chiedere.

Una situazione simile è sorto con un residente di Kiev Dmitry Degtyarev . Un uomo che per cinque anni a lavorare come programmatore nella capitale , stabilita a Yalta . Recentemente ha cercato di ottenere un visto a Dubai passaggio . Non ha funzionato . Come spiegato in ambasciata , diplomatici non possono verificare l’ esistenza di un tale cittadino registri .

Per quanto riguarda le agenzie di viaggio , il flusso di turisti dalla Crimea così bassa che gli operatori spesso non possono nemmeno controllare se i limiti delle ambasciate .

– Onestamente , dalla fine di febbraio non vi è alcuna prenotazione , – ci ha detto in agenzia TUI a Simferopol . – Le persone non hanno di volare all’estero , ma non abbiamo avuto documenti ufficiali per modifiche di norme sui visti .

A sua volta , il Ministero del Turismo ufficiosamente confermato : si tratta di possibili problemi con i viaggi all’estero per le Crimea .

– Verifica dei cittadini attraverso il registro è un modo per proteggere le ambasciate di turisti indesiderate , – ha detto il ministero. – Passaporto è un documento solo , che può essere falsificato . Registro conferma evidenza che una tale persona esiste realmente. Al momento , è impossibile condurre tali ispezioni.

ufficialmente

– Registry è bloccato, – dicono al Servizio stampa del Ministero della Giustizia di Ucraina. – Visti è una questione di ambasciata. Hanno le loro regole per la convalida dei cittadini. Una volta che il registro è sbloccato, la situazione è normalizzata. Tuttavia, il Ministero della Giustizia non ha detto quando sarà accaduto. Come, tutto dipenderà dalla situazione dopo il referendum.

[Con Vgorode.ua]